DOKK1, la biblioteca pubblica integrata ai servizi amministrativi e sociali del Comune di Aarhus sorge nel centro della città, sul lungomare, ed è parte del più ampio progetto di sviluppo urbano MediaSpace Aarhus, inaugurato il 20 giugno 2015.   
La biblioteca di fatto è un enorme poligono multi-sfaccettato, prevalentemente di vetro, che gioca con forme, attorcigliamenti e scomposizioni.
Il DOKK1 è sempre molto frequentato, nei giorni festivi e feriali.
L'assenza di barriere architettoniche rende agevole l'accesso a tutti gi spazi: nella zona famiglie è presente un parcheggio per passeggini e come ogni altra zona, gli spostamneti sono agevolati da scivoli in cui i bambini possono correre, spingere carrozzine e carretti, muoversi con macchine, tricicli, ... 

Senza soluzione di continuità dall'area famiglie ci si affaccia sull'area Makers dive si trovano giochi, stampanti tridimensionali, tavoli e tramite rampe o gradinate, si accede a un'ampia zona di scaffalature in cui sono allestite isole per la lettura.
Un'ampia e attrezzatissima cucina è a disposizione dei visitatori.
Le aree per i videogiochi confinano con una grande sala insonorizzata per giochi di movimento, dove bambini e adulti corrono e si spostano con trampoli, monopattini, biciclette, ...

All'esterno vi sono macrostrutture adibite al gioco e grandi aree attrezzate con tavoli polifunzionali.

Firma il progetto del DOKK1 Schmidt Hammer Lassen, già noto per la realizzazione di diverse biblioteche dallo stile contemporaneo; per l'occasione ha collaborato con la paesaggista Kristine Jensens. Una curiosità: grazie ai 3,000 metri quadrati di pannelli solari che tappezzano il tetto, il fabbisogno energetico è soddisfatto dall’energia del sole, complici le vetrate che accolgono la luce naturale.

    

Vuoi contattarmi?