• 26/08/2018

La scommessa Sinnos con l'alta leggibilità continua a segnare successi con fumetti che si fanno leggere con gran piacere.

Nella collana Leggimi graphic anche La leggenda di Zumbi l'immortale, testi  di Fabio Stassi e visivo di Federico Appel, per rievocare le gesta di Zumbi, personaggio leggendario, simbolo di lotta per la libertà, l’amore e la giustizia.

Sessantaquattro pagine di fumetto svelano l'avvicente vita di Zumbi (1655 –1695), l'ultima guida della comunità dei quilombo, popolazione che viveva nell'odierno stato dell'Alagoas, in Brasile, costituita da schiavi fuggiti dalle fazendas che si erano riuniti in comunità autogestite che riunivano circa 30.000 persone. 

Zumbi fu catturato a sei anni e ceduto ad un missionario portoghese, che lo battezzò ed educò con l'intento di civilizzarlo  seguendo le consuetudini del caso: sacramenti, studio del portoghese e del latino, partecipazione attiva funzioni religiose.

Dopo nove anni Zumbi riuscì a fuggire e a fare ritorno tra le sue genti, affermandosi come guida nella resistenza ai colonizzatori con straordinarie abilità, tanto da riuscire a tenere in scacco le autorità portoghesi per decine di anni.

Solo nel 1695 gli avversari ebbero la meglio su di lui: fu ucciso il 20 novembre, data che ancora oggi in Brasile è celebrato come come giorno della Coscienza Negra, in onore di Zumbi , simbolo di resistenza per la libertà

Altro titolo di grande interesse e tutt'altro genere è Officina millegiri, di Andrea Satta e Eleonora Antonioni. Biciclette, musica, amicizia, sogni, avventure si intrecciano nelle sei brevissime storie che si incontrano tra le pagine.

Questa collana offre risposte ad appetiti curiosi e amanti dei fumetti, andando a soddisfare la voglia di leggere senza sentirsi sminuito nella capacità di godere di buone storie, pericolo a cui sono purtroppo sovente esposti i bambini con difficoltà di lettura.

Vuoi contattarmi?