Vince il concorso ILLUSTRAZIONI IN MOVIMENTO Matilde Lidia Martinelli, per la seguente motivazione:

La tavola evidenzia una corretta visione del corpo del bambino e del suo movimento, una buona tecnica e una bella scelta cromatica. Il movimento del bambino è reso nella sua dimensione più naturale e avvolgente per l'infanzia, ritraendo un momento ludico condiviso tra più bambini, in cui il piano simbolico e la dimensione avventurosa si autoalimentano.

La giuria, presieduta da Francesca Archinto (Babalibri) e composta da Fausta Orecchio (Orecchio Acerbo), Stefano Laffi (Codici Ricerche), Francesca Romana Grasso (EdufrogAps) e Alice Gregori (Associazione Emmi’s care) ha altresì attribuito tre menzioni, rispettivamente a:

/media/post/93l53bp/TAV5_Simona_Pasqua.jpg
Simona Pasqua

Simona Pasqua, con la seguente motivazione:

L'uso dei colori rende conto della natura unitaria del corpo, in cui -senza soluzione di continuità- un'infinità di cellule, fibre, fasce, concorrono per rendere fluido il movimento spontaneo.

/media/post/93l53bp/TAV7_Matteo_Pagani.jpg
Matteo Pagani

A Matteo Pagani, in quanto

la composizione evidenzia con grande eleganza che i gesti di cui il bambino fa esperienza da piccolo vengono com-presi e inseriti in un repertorio a cui continuerà ad attingere nel corso della vita.

/media/post/93l53bp/TAV10_Irene_Temperini.jpg
Irene Temperini

A Irene Temperini poiché

il movimento del bambino è reso con eleganza cromatica e compositiva, ricordandone l'universalità attraverso la cifra evocativa.

Saranno però complessivamente 11 le tavole che andranno a comporre la mostra itinerante Sguardi d'infanzia; esporranno anche le  illustratrici Monica Bosco, Alexandra Stendl, Ceccarelli Pamela, Cecilia Valagussa, Francesca Longo, Helena Costa, Mara Valanga. A tutti loro la è offerta la partecipazione a un seminario per approfondire la conoscenza del naturale sviluppo motorio del bambino per creare nuove forme di dialogo tra illustrazione e pedagogia.

/media/post/93l53bp/logo_bologna-fiera_C.jpg

Di questo e molto altro parleremo all'incontro alla Bologna Children’s Book Fair, martedì 4 aprile, ore 14.30, alla sala Allegretto con Sguardi d’infanzia: illustrazioni in movimento dove vi aspettiamo per raccontarvi la genesi della prima edizione del concorso e condividere il senso del progetto più ampio di cui il concorso è parte. Mi piace ricordare che il concorso nasce dalla collaborazione di due associazioni (Emmi's Care ed Edufrog aps) nell'intento comune di promuovere una cultura rispettosa dell'infanzia e di chi se ne prende cura. Finalità del concorso di idee sono infatti:

  • promuovere la conoscenza del lavoro della pediatra ungherese Emmi Pikler, con particolare riferimento ai suoi studi sullo sviluppo motorio spontaneo del bambino
  • un tributo al lavoro visivo di Klara Pap che contribuì significativamente a far comprendere quando messo in luce dalla dottoressa Pikler
  • agevolare un dialogo tra illustratori, psicomotricisti, pedagogisti, editori e sociologi, e con tutte le figure che a vario titolo si occupano di infanzia
  • offrire agli illustratori la possibilità di approfondire la conoscenza sullo sviluppo motorio del bambino attraverso un apposito seminario
  • sensibilizzare tutta la cittadinanza attraverso una mostra itinerante

Vuoi contattarmi?

Info evento

  • il:16/03/2017
  • indirizzo: Viale della Fiera, 20, 40127, Bologna