L’incontro tra i libri e le persone agli esordi della vita avviene attraverso una mediazione: se intorno all’oggetto libro o a un’immagine si  alimentano isole di intimità e piacere, su di esse si radicherà un interesse verso la lettura, un interesse che muterà mano a mano che si renderanno disponibili per il lettore in fasce nuove funzioni cognitive, motorie e sociali.

Le modalità attraverso cui bambini e bambine si approcciano a un libro, o a un gioco, sono molto più numerose di quelle che cogliamo noi adulti perchè spesso assumiamo un atteggiamento performante, che crediamo doveroso in ossequio a un compito che riteniamo esserci attribuito da chi quell'oggetto l’ha progettato. In realtà, intorno a un libro ben fatto si raccolgono tante storie, possibilità e limiti, quelli di chi lo progetta, di chi lo realizza e quelli di chi lo avvalora giocandoci; è essenziale, in tutto ciò, che i mediatori (siano essi genitori, nonni, educatori, insegnanti, bibliotecari, promotori della lettura) propongano ma non impongano le regole di fruizione. E spesso si astengano pure da questo. 

Il seminario propone un viaggio nella storia dei primi libri per l’infanzia per ripercorrere visioni e ideologie che hanno orientato le scelte creative e quelle editoriali: arriveremo così ad analizzare alcune delle proposte contemporanee più significative ma rifletteremo anche sul perchè alcune sono deboli, mantenendo lo sguardo sulle capacità necessarie al lettore per poter godere dello sviluppo narrativo e dei meccanismi ludici che ogni libro gli propone.

Si parlerà trasversalmente di educazione attiva e sensoriale, di competenze motorie, di amorevolezza attraverso la ricerca di protagonisti quali, tra  gli altri, Tana Hoban, Katsumi Komagata, Bruno Munari, Edward Steichen, e case editrici come Thierry Magnier, Les Grandes personnes, Widnokrag, La Coccinella, Corraini, Babalibri, Topipittori.

Sabato 15 febbraio 2020 dalle ore 10:00 alle 18:00 (con un'ora di pausa pranzo)

Per chi? Insegnanti, educatori, genitori, curiosi

Il costo del corso è di € 80,00 | Se ci si iscrive entro il 10 gennaio il costo sarà di € 70,00
È necessario versare un acconto di € 30,00 per confermare la prenotazione

 

 

Vuoi contattarmi?

formazione