La gentilezza, l'accortezza, l'empatica comprensione, la pazienza, la capacità di misurare quanto è possibile aspettarsi dall'altro, sono frutto di competenza professionali che si acquisiscono con lo studio, la pratica e la metariflessione, non attengono alla sfera delle virtù morali.

Lo scarto che molti di noi hanno modo di riscontrare ricorrentemente tra quanto dichiarato nelle carte dei servizi e ciò che nei fatti rimane dopo tanti aggiustamenti quotidiani, impone una riflessione su quali elementi concorrano nella realtà dei fatti a garantire una buona qualità del lavoro di cura.

Coltivare l'arte di prendersi cura dell'altro significa garantire buone relazioni, capaci di tener conto dei desideri e dei bisogni dell'altro: sembra banale ma in numerose realtà spesso non si attuano modelli organizzativi rispettosi di questo principio.

Accade di continuo che alcuni momenti della giornata -soprattutto quelli che attengono alle cure igieniche, ma non solo- i gesti e i tempi non siano personalizzati ma rincorrano uno standard, ciò è vero trasversalmente nelle diverse tipologie di servizi per bambini, adulti o persone anziane, sia che godano di ottima salute o non siano autosufficienti. 

Semplicemente è un fatto! Di cui prendere coscienza per mettere a punto modelli organizzativi migliori.

Buone relazioni sono frutto di una visione d'insieme dell'intera organizzazione: peculiare compito della pedagogia è fronteggiare lo scarto tra le progettualità dichiarate e quelle realizzate, guidando processi di lettura e ridefinizione delle pratiche, degli ambienti, degli orari, per raccordare i diversi aspetti organizzativi. 

Questo percorso, salvo diverse richieste, pone attenzione al significato che i piccoli gesti quotidiani di cura assumono nella vita delle persone che ne beneficiano: non solo perchè gli operatori non li trascutrino ma anche nell'ottica che l'organizzazione nella sua interezza li renda sostenibili.

Il corso può essere inserito nell'ambito di un più ampio intervento consulenziale. Il programma sarà concordato insieme.

Forse può interessarti un articolo su modernità, crisi di tempo, mercificazione delle cure

 

 

Vuoi contattarmi?