Si possono leggere le fiabe ai bambini e alle bambine? 
Ha senso cambiare un finale cruento? 

Sono domande che mi vengono rivolte continuamente,  dunque: sì! Ha ancora senso parlare di fiabe.

Nel percorso si ricorderà la querelle che vide Natalia Ginsburg e Bruno Munari su posizioni radicalmente diverse, perchè ciò consente di indagare la relazione tra adulti e bambini alla luce dei mutamenti di paradigma educativo intercorsi a partire dagli anni '60.

Attraverso la fiaba andremo a ricostruire da un punto di vista sociologico, l'evoluzione dei comportamenti, ricordando come la fiaba sia approdata al cinema e da lì si sia affermata sotto forma di storytelling nella comunicazione commerciale.

Sarà prestata attenzione alle attuali rivisitazioni delle fiabe tradizionali.

Sono disponibile per presentare una mappatura dei trascrittori di fiabe più noti della tradizione europea (Giambattista Basile; Charles Perrault; Jacob e Wilhelm Grimm; Italo Calvino) e delle principali fiabe d’autore, senza tuttavia entrare nel merito dei rispettivi repertori.
É anche possibile indagare quale rapporto vive la fiaba con miti, leggende e favole, con acceni alle principali scuole che hanno indagato la fiaba.

 

 

 

Vuoi contattarmi?