Libri fotografici per bambini rappresentazioni del mondo

In Italia si  sta risvegliando un interesse verso la fotografia nei libri per bambini, dopo che era quasi sparita dalla fiction e si era assetata su pratiche poco innovative nei libri scolastici e divulgativi: oggi ricompare a scaffale, spesso in dialogo con altre forme narrative, all'interno di intrecci iconico-testuali  che assumono talvolta una sorprendente forza generativa, anche nelle varie rivisitazioni di temi classici. 

Il corso propone un excursus tra diverse tipologie di utilizzo della fotografia nell'editoria per l'infanzia, con alcuni sconfinamenti.

Leggere l'evoluzione dei libri fotografici per l'infanzia significa anche porre sguardo socio-antropologico sul mondo intorno: sull’idea di bambino, sulle relazioni, sulla comunità, sulla pedagogia degli oggetti e degli spazi.

Particolare attenzione sarà rivolta a cartonati, imagier, commistioni all'interno dell'albo, racconti interamente fotografici e confluenze con vari linguaggi visivi, in un andirivieni tra libri del secolo scorso e produzioni attuali.

A chi è rivolto

Bibliotecari, editori, librai, illustratori, educatori, coordinatori, insegnanti, psicomotricisti, pedagogisti, assistenti sociali e a chiunque si occupi di bambini 0-6 anni a titolo professionale, di studio o di ricerca

Articolazione del corso

Il programma sarà concordato insieme al committente, anche in base al monte ore pattuito:

Mini, fino a 8 ore
Medio, da 9 a 20 ore
Maxi, oltre 20 ore

 

Segnalazioni:

il modulo LEZIONI DI SGUARDO all'interno del corso di letteratura e pedagogia LEGGERE IL MONDO è interamente dedicato alla fotografia

l'approfondimento Letteratura per crescere sulla rivista Bambini, giugno 2018 - ed. Junior


chiudi la ricerca