Da pochissimi anni ha iniziato a circolare in Italia, al di fuori dei percorsi accademici, il nome della pediatra ungherese Emmi Pikler .

Sui social si trovano molte immagini di attrezzature, oggetti e giocattoli qualificati come pikleriani, materiali e proposte che, a differenza degli altri più familiari -oggetti ad ispirazione montessoriana, munariana o ispirati alle intuizioni di Elinor Goldschmied-   non fanno parte della nostra tradizione educativa, pertanto è interessante cercare di capire il senso della loro origine.

L'incontro Giochi ad ispirazione pikleriana si propone di far consocere il lavoro della pediatra ungherese sullo sviluppo dell'infanzia, in partcolar modo sulla motricità libera e sulle proposte di gioco che riteneva essere interessanti nei primi tre anni di vita, come fonte di gioia e buone esperienze.

L'incontro può svolgersi in contesti a cui accedono pubblici misti, come le biblioteche, oppure all'interno di servizi socioeducativi e sanitari (consultori, centri per le famiglie, 0\6, spazi mamma\bambino, comunità per madri con figlio, ...).

Forse ti interessa anche

Giochi a ispirazione montessoriana

Giochi ispirati a Elinor Goldschmied

Giochi e letture ad ispirazione munariana

Pagine walloniane

 

Vuoi contattarmi?